Written by: Andrea Mascheroni 09-02-2017

Lo spirito che non cambia

Qualche giorno fa stavamo sfogliando la nostra pagina Facebook ed abbiamo ritrovato questo reperto archeologico INCREDIBILE.


Dietro la fotocamera c’è Andrea, avvolto da tre felpe e con 10kg meno. Nello scatto Luca e Cecilia, paralizzati dal freddo, sorridenti nonostante tre giorni in piedi all’aperto in una gelata Torino.   *Tranquilli, i poliziotti non ci hanno arrestato.  Questa foto rappresenta un’avventura incredibile ed è il ritratto dello spirito Friendz. Volete sapere perché? Ve lo raccontiamo subito. 

Lo spirito di Friendz ai tempi di Torino 

Noi siamo fatti così: troviamo una soluzione smart per ogni inconveniente.   Esattamente un anno fa, quando Friendz aveva ancora pochi utenti e noi eravamo alle prime armi con la nostra avventura imprenditoriale, siamo stati invitati in qualità di partner allo Street Food Festival di Torino.   E così, belli gasati, siamo corsi al Festival armati di cartelloni e volantini, convinti di poter far scaricare la nostra app a tutti i partecipanti alla manifestazione. Il premio era anche goloso,uno sconto a tutte le bancarelle culinarie.  Il primo giorno abbiamo dovuto fare da subito i conti con la dura realtà. Faceva troppo freddo e non c’era il Wi-Fi; nessuno aveva voglia di togliersi i guanti, scaricare un’app e scattare una foto.   Come risolvere una situazione così disastrosa? Noi Friendz abbiamo una soluzione a tutto e non ci arrendiamo mai.   Qual era il problema dei partecipanti? Il freddo. Qual è un rimedio al freddo? Una bevanda calda.  Chi vendeva bevande calde? Nessuno.  

Idea: regaliamo a tutti del tè caldo! 

Il giorno dopo siamo tornati armati di bollitore, bicchieri, buste di tè ed un banchetto improvvisato creato con un mobile ricoperto da carta da parati. Chi è quel pazzo che farebbe mai una cosa del genere? Beh, noi di Friendz!  Ha funzionato? La gente iniziava a fermarsi e, pur di prendere un bicchiere di una bevanda calda GRATIS, ci ascoltava, si interessava e scaricava l’app. Non ci scorderemo mai quell’avventura!  Questo stesso approccio è quello che usiamo tutti i giorni nei nostri uffici.   Se c’è un problema lo si risolve. Non serve sempre la soluzione perfetta, basta che funzioni ed  in tempi rapidi. Non badiamo troppo alle apparenze, ma alla sostanza.  

Lo spirito di Friendz oggi 

Per chi ci conosce da poco, oggi le nostre foto sono decisamente diverse. 

C’è chi è andato a Londra per portare Friendz ad uno degli eventi di settore più importanti al mondo.  


C’è chi è andato a San Francisco per imparare i segreti dell’imprenditoria nel cuore della Silicon Valley. 



I nostri uffici non sono più il disordinato salotto di casa, ma la splendida sede del nostro investitore, dove abbiamo la fortuna di avere anche una palestra e un fisioterapista.   Insomma, dopo un anno in Friendz è cambiato tutto, ma quello che non è cambiato è il nostro spirito.   Sempre con i piedi per terra.   Sempre disponibili, a qualsiasi ora del giorno e della notte.   Sempre pronti a trovare soluzioni.  

Conclusione 

Questo articolo è nato dopo che in tantissime persone (giornalisti, radio, voi Friendz) ci hanno fatto sempre la stessa domanda: Tutta questa popolarità vi ha cambiati? Vogliamo rispondervi a tutti: come tutti i giovani ci potete trovare in giro per Milano per un aperitivo e per scambiare due chiacchiere.  Siamo giovani 25enni che stanno costruendo qualcosa di nuovo in Italia, il nostro spirito è sempre lo stesso:  Fare, fare e ancora fare. La popolarità fine a sé stessa non porta alcun valore

Share