Written by: Laura Talini 15-05-2019

Friendz ospite di Seeds&Chips con un social hackathon per l’agricoltura sostenibile del futuro

Immaginate un mondo dove le banane avranno la buccia dei kiwi, l'ananas saprà di fragola e le mele saranno a pois! 


Friendz, la digital company dall’anima rock’n’roll che aiuta i brand e le aziende a comunicare in modo innovativo ed esplosivo sui social, si è unita all’hackathon “Hack for Sustainable Agriculture”, ideato e supportato da Bayer e organizzato da Seeds&Chips, The Global Food Innovation Summit, lo scorso 6 maggio, per trovare nuove tecniche per un’agricoltura sostenibile. 


In fatto di innovazione, anche l’agricoltura cellulare può dare un aiuto considerevole nel modificare i metodi di coltivazione, trattamento del suolo e della produzione di cibo. Perché, quindi, non divertirsi ad immaginare il futuro dell’agricoltura visto con gli occhi dei consumatori?


Per l’occasione, Friendz ha lanciato una campagna di sensibilizzazione su Instagram in real time, facendo scattare alla propria community italiana di 270.000 persone comuni delle fotografie che raccontassero in maniera creativa la frutta e la verdura del futuro.


Mentre i giovani partecipanti dell’hackathon, di età compresa tra i 16 e i 30 anni, ideavano progetti per migliorare il futuro dell’agricoltura, del cibo e delle tecnologie impiegate, Friendz ha fatto da cassa di risonanza, lanciando un Social Hackathon per sensibilizzare la popolazione digitale.


Cosa mangeremo sulle nostre navicelle spaziali tra 1000 anni? Kiwi rosa al gusto fragola, limone viola, banane blu? A raccontarlo sono stati gli oltre 3.000 contenuti pubblicati su Instagram in sole poche ore con gli hashtag #HackSustainableAgriculture e #AgricolturaDiDomani 


Il passaparola è il mezzo più potente per spargere la voce e sensibilizzare le persone su tematiche di così grande impatto grazie all’utilizzo della creatività e del divertimento. 

Share