Written by: Laura Talini 24-04-2019

LA COMMUNITY DI FRIENDZ SVELA DATI E TENDENZE DEL MONDO BEAUTY

A pochi giorni dall’apertura del Cosmoprof 2019, la fiera leader mondiale per l’intera industria cosmetica e della bellezza professionale (Bologna 14 - 18 marzo 2019), Friendz, la digital company dall’anima rock’n’roll, rilascia una fotografia di quello che è oggi il rapporto delle donne con il mondo beauty.  

La ricerca* “Beauty & Cosmetics” realizzata dalla unit Market Research di Friendz condotta su un panel di 8.000 donne della community, analizza ed evidenzia gli ultimi trend della cosmesi, della cura del corpo, della skin care e del make-up. 


Il prendersi cura di sé stesse, in generale, è qualcosa che genera benessere e aumenta l’autostima, a tutte le età

Ma la cura di sé e il rapporto con il proprio aspetto evolvono con l’età: dalla percezione di un modo per rimediare a piccoli difetti, più presente tra le giovani fino a 25 anni (43%) ad espressione del proprio essere in semplicità e naturalezza, predominante nelle fasce d’età più avanzate (nelle over 40 il 43,5%). 


Ma a cosa danno più importanza le donne nella loro beauty routine? Cura dei capelli (4,1) e della pelle (3,9) battono il make-up (3,6)!

Le donne di oggi sono disincantate e realiste, non credono più a creme o prodotti miracolosi in grado di eliminare i segni del trascorrere del tempo, ma sono determinate nel volersi prendere cura della loro pelle e dei loro capelli con prodotti validi e adatti a loro, per poter invecchiare bene e serenamente. Non stupisce infatti che l’hair care e lo skin care siano più rilevanti per le donne over 40, mentre il make-up lo è soprattutto per le under 30. A dimostrarlo è anche la differenza di 7 punti percentuali tra le donne che dedicano più di 15 minuti giornalieri al make-up: il 31,9% delle under 30, che scende inesorabilmente al 25% per le donne over 40.


Il mascara è il must-have delle donne di oggi

“Indispensabile”, “volumizzante”, “resistente”: così viene descritto il mascara (9,4%), il prodotto a cui le donne intervistate della community di Friendz difficilmente rinuncerebbero. Seguono il fondotinta (9,2%) descritto come “coprente”, “naturale” e “delicato”, il profumo (6,9%) che deve essere “dolce” e “sensuale” e lo shampoo (6,7%), descritto come “profumato”, “efficace” e “biologico”.





La tipologia degli ingredienti diventa un forte driver d’acquisto

Delicato”, “naturale”, “di qualità” e “biologico” sono le parole ricorrenti nelle descrizioni dei prodotti delle donne che hanno partecipato alla ricerca, a testimonianza del fatto che oggi le donne cercano queste caratteristiche. È infatti proprio la tipologia di ingredienti (21,5%), al secondo posto dopo il risultato promesso (23,8%), ad essere al centro dell’importanza nella fase di acquisto di un cosmetico. Segue il prezzo (16,4%), l’esperienza di amici e familiari (9,5%), le recensioni scritte da altri utenti su siti web di settore (8,4%), la marca (7,1%) e le recensioni di un beauty blogger (6,6%). La ricerca** evidenzia il trend in forte crescita dei cosmetici naturali: il 31% di coloro che valutano l’acquisto in base agli ingredienti, ha dichiarato che cerca di evitare quelli con ingredienti nocivi, il 27,9% preferisce cosmetici privi di siliconi e parabeni, il 23,7% sceglie cosmetici naturali, il 14,4% quelli biologici e il 2,2% quelli vegani. 

A conferma di questa tendenza, un buon 42,3% delle intervistate ha dichiarato che comprerebbe tali prodotti anche a fronte di un costo medio- alto.  


Il prodotto piace, se è social ancora di più

Nell’era digitale si afferma sempre più il rapporto delle donne con i brand di cosmetici sui canali sociali. Insomma, il prodotto da solo non basta, serve creare engagement. 

Se il 69,5% delle under 30 anni segue i brand di cosmetici sui social, oltre i 40 anni la percentuale scende al 50,8%. Qual è il canale di elezione? La fascia delle ragazze più giovani segue i brand principalmente su Instagram (79,3%), mentre tra le over 40 Facebook “batte” Instagram (54,9% vs 45,1%). 


Grande fiducia verso beauty blogger e influencer

Il fenomeno degli influencer “prende quota” anche in quest’ambito: il 60,6% delle intervistate guarda regolarmente contenuti creati da beauty blogger e non stupisce che a farlo siano maggiormente le under 30 (67%) a fronte del 43,5% delle over 40. 

Spopola tra le intervistate Clio Makeup (citata dal 56,8%). Giulia De Lellis (5,2%) e la fashion blogger per eccellenza Chiara Ferragni (5%) si contendono le altre due piazze del podio. 

Le beauty blogger ispirano costantemente le consumatrici: il 60% delle intervistate dichiara di aver comprato almeno una volta nella vita un prodotto dopo averlo visto sui social e il 42,2% di loro l’aveva visto consigliato da una beauty blogger, dati che ci fanno pensare a un vero e proprio rapporto di fiducia.

A giudicare dai risultati del sondaggio, però, i negozi fisici restano il luogo preferito per l’acquisto dei prodotti beauty: il 61% del panel ha infatti acquistato in store a fronte del 

37% che ha comprato online.


Il mondo del beauty e della cosmesi è in continua evoluzione, così come lo stile di vita e i bisogni delle consumatrici, che evolvono con il passare dei loro anni. Questo settore è principalmente guidato dai trend, le donne oggi si rivelano molto concentrate sulla composizione dei prodotti che utilizzano sulla loro pelle e sul rapporto di fiducia che il brand riesce a creare, anche online.


*La ricerca è stata condotta nel mese di febbraio (in particolare nelle settimane dall'1 al 14) dalla unit Market Research di Friendz. Il panel delle rispondenti era composto da 8.000 donne della community di Friendz di età dai 18 ai 55 distribuite in tutta Italia. Il profilo di consumo, più interessante del socio-demo è chiaramente quello di donne-digital, responsabili d'acquisto che hanno uno smartphone e navigano in internet ogni giorno, molto influenzate quindi dai trend del web.

** percentuali riferite al 21% del panel, coloro che valutano l’acquisto in base agli ingredienti

Share